Genotipizzazione Hpv

Il papillomavirus umano, conosciuto anche con l’acronimo HPV, è un virus a trasmissione sessuale molto frequente nella popolazione femminile e maschile. Esistono differenti genotipi di questo virus, alcuni dei quali considerati ad alto rischio oncogeno perché collegati all’insorgenza di patologie a carattere tumorale, tra le quali il carcinoma del collo dell’utero; altri, invece, sono definiti a basso rischio perché non legati a patologie oncogene, ma responsabili di lesioni cervicali, verruche e condilomi ano-genitali.

La genotipizzazione HPV permette una rilevazione precoce delle anomalie presenti e, conseguentemente, consente un attento monitoraggio del soggetto colpito da infezione.

Hpv mRNA

Il Test dell’HPV-DNA è in grado di rilevare la presenza del virus, ma non la sua attività oncogenica e non è indicativo della possibile evoluzione delle lesioni pre-cancerose verso la forma tumorale. Attualmente, sono disponibili tecnologie che propongono approcci e metodi diagnostici che indirizzano l’attenzione verso fattori di rischio più specifici, come le oncoproteine E6/E7. Tali proteine promuovono la replicazione cellulare e sono responsabili della trasformazione maligna.

Il tumore della cervice è caratterizzato dall’overespressione delle proteine E6/E7 dei ceppi HPV alto rischio virale.

Il metodo di rilevazione dell’mRNA ha quindi un valore predittivo positivo maggiore rispetto ai metodi basati sul DNA permettendo di ottenere tre livelli di informazione:

  • presenza di integrazione del Papillomavirus (necessaria per l’espressione di E6/E7 e quindi della trasformazione cellulare)

  • presenza dell’espressione oncogenica di HPV

  • presenza dell’RNA messaggero specifico di 5 genotipi HPV (16, 18, 31, 33, 45) più frequentemente coinvolti nel tumore della cervice

Il test è molto sensibile ed è quindi in grado di rilevare le infezioni allo stadio iniziale, molto prima che le alterazioni cellulari siano visibili al microscopio.

Il test è consigliato:

  • in soggetti risultati positivi al test dell’HPV-DNA ai genotipi alto rischio

  • in caso di risultati citologici dubbi

  • in soggetti già trattati per un corretto follow-up post operatorio

[contact-form-7 404 "Not Found"]